Apple Park

Apple Park: il nuovo futuristico quartier generale di Apple apre nel mese di aprile

Apple ha ufficialmente svelato il nome della sua nuova e futuristica sede nella città di Cupertino, in California. Si chiamerà Apple Park e sarà un campus di 708.000 metri quadrati che aprirà le porte a partire da aprile. Il trasferimento dei 12.000 dipendenti non sarà immediato ma richiederà circa sei mesi secondo quanto stimato dalla società. Le ultime rifiniture continueranno invece per tutta l’estate.

Apple aveva annunciato l’inizio dei lavori lo scorso 2011 quando Steve Jobs ha presentato i propri progetti al sindaco di Cupertino. Quasi sei anni più tardi l’imponente edificio è pronto per essere il nuovo quartier generale dell’hi-tech.

Per i dirigenti di Apple è stato veramente complicato tenere il riservo su un edifico con un’area di 260.000 metri quadrati: nel corso dei mesi molti piloti di droni si sono divertiti spiando dall’alto l’avanzamento dei lavori per la felicità dei blog e dei fan della mela.

Per commemorare lo storico fondatore Steve Jobs che avrebbe compiuto 62 anni il prossimo 24 febbraio, Apple ha deciso di intitolare “Steve Jobs Theater” l’enorme auditorium dell’Apple Park. Questo spazio, la cui inaugurazione è prevista più avanti, avrà ben 1000 posti a sedere e un ingresso costituito da un cilindro di vetro alto 6 metri, con un diametro di 50, sormontato da un tetto in fibra di carbonio con finitura metallizzata. Lo Steve Jobs Theater è situato in cima a una collina, uno dei punti più alti all’interno della struttura, affacciato sui prati circostanti e sull’edificio principale.

Dal comunicato stampa:

La vision di Steve per Apple si estendeva ben oltre il tempo che ha trascorso con noi. Ha concepito Apple Park come un centro di innovazione per generazioni a venire,” ha dichiarato Tim Cook, CEO di Apple. “Gli spazi di lavoro e i parchi sono progettati per offrire ispirazione al nostro team e apportare benefici all’ambiente. Abbiamo raggiunto l’obiettivo di realizzare uno degli edifici a maggiore efficienza energetica al mondo e il campus sarà interamente alimentato da energia rinnovabile.”

“Steve era affascinato e ispirato dal paesaggio californiano, dalla sua luce e dalla sua ampiezza. Era il suo luogo prediletto per riflettere. Apple Park cattura il suo spirito incredibilmente bene,” ha affermato Laurene Powell Jobs. “La sua genialità avrebbe ricevuto ulteriori stimoli in questo campus dal design splendidamente luminoso, e lo stesso avverrà di certo per tutti i dipendenti Apple.”

“Steve ha investito così tanta energia nel creare e sostenere ambienti creativi e vitali. Abbiamo affrontato la progettazione, lo sviluppo e la realizzazione del nostro nuovo campus con lo stesso entusiasmo e gli stessi principi di design che caratterizzano i nostri prodotti,” ha dichiarato Jony Ive, Chief Design Officer di Apple. “La fusione tra edifici incredibilmente complessi ed evoluti con distese verdi e ondeggianti dà vita a un splendido ambiente aperto che ispirerà le persone a creare, collaborare e lavorare insieme. Siamo stati estremamente fortunati a poter lavorare a stretto contatto, nel corso di molti anni, con lo straordinario studio di architettura Foster + Partners.”