Apple cerca personale per i propri processori

Come riportato da The Information, Apple ha pubblicato un paio di annunci di lavoro per trovare architetti di sistemi modem cellulari a Santa Clara e San Diego. Le due offerte non sono le uniche rivolte a individui con esperienza nella creazione di chip mobili ma Apple ha anche pubblicato altri elenchi alla ricerca di progettisti di RF.

Come affermato da alcune fonti, Cupertino si sforza a sviluppare i propri chip modem per sostituire quelli di terzi proprio come ha fatto con il suo sistema basato su ARM. Nonostante ciò, anche se Apple fosse in grado di far sviluppare i modem dai propri progettisti il più velocemente possibile, sarebbe difficile averli pronti in tempo per l’implementazione di un iPhone 5G.

Secondo quanto riferito, Apple sta lavorando su modem nuovi e più veloci in grado di competere con i chip Qualcomm. La decisione di Apple non è affatto sorprendente se si considera la battaglia legale in corso con Qualcomm dall’inizio del 2017, che ha convinto la dirigenza a passare ai chip basati su Intel anche se meno performanti.

Secondo i test di velocità LTE di Ookla e citati da VentureBeat, i dispositivi basati su Snapdragon 845 di Qualcomm sono stati completamente cancellati dagli smartphone che utilizzano il modem Intel rivale, con velocità di download fino al 53% più elevate a seconda della rete utilizzata per il test.

La decisione di sviluppare il proprio SoC è stata vista come la naturale conseguenza per Apple dato che altri avversari del mercato degli smartphone come Samsung e Huawei stanno anche costruendo il proprio sistema interno. Pertanto, la prossima mossa logica sarebbe anche quella di iniziare a costruire i propri modem per ottenere la completa indipendenza da altri produttori di hardware mobile e, infine, di avere il controllo di ogni componente hardware e software della sua piattaforma iPhone.