Apple macbook

Apple pronta a lanciare 3 nuovi Mac dotati di co-processori

Apple sta lavorando su tre nuovi modelli Mac per il 2018 che potrebbero sfruttare al loro interno co-processori ARM sviluppati da Apple stessa.

Secondo l’indiscrezione, il nuovo approccio hardware sarebbe molto simile a quello adottato con i MacBook Pro e iMac Pro, entrambi dotati di co-processori ARM personalizzati per l’alimentazione di varie attività. Sul modello Pro, il chip T1 esegue la Touch Bar e il Touch, mentre iMac Pro utilizza il T2 che ha un ruolo più avanzato e gestisce i sistemi di sicurezza, alimentando anche il processore d’immagine per la fotocamera FaceTime e il controller del disco per gli SSD.

Tuttavia, non è chiaro quale ruolo avranno i nuovi co-processori sui dispositivi in ​​arrivo. Bloomberg riferisce che Apple intende lanciare due nuovi laptop e un desktop con questo hardware.

Tre nuovi Mac in arrivo

Un nuovo Mac Pro potrebbe essere il desktop a cui fa riferimento la fonte citata, mentre i laptop potrebbero arrivare sotto forma di MacBook Pro o rimpiazzi del MacBook Air. All’inizio di questo mese, è stato ipotizzato che Apple pianificasse la fine del MacBook Air con un nuovo computer da 13 pollici programmato per vedere la luce del giorno nella seconda metà del 2018.

Il MacBook Air è attualmente l’unico laptop della gamma Apple che non offre un display Retina e ha ricevuto a malapena aggiornamenti dal suo lancio nel 2015 con un lieve aggiornamento della CPU l’anno scorso.

Apple vuole ridurre la dipendenza dai fornitori di chipset di terze parti, specialmente dopo che la controversia legale contro Qualcomm e il fiasco Meltdown e Spectre hanno avuto un impatto su Intel. Cupertino ha già creato i propri chip personalizzati per l’iPhone usando la tecnologia ARM e ci sono voci che sostengono che l’azienda abbia piani simili anche per il settore PC.

(Visited 75 times, 1 visits today)