Francia indagine Apple

La Francia apre un’indagine su Apple

Apple è sotto accusa negli Stati Uniti per aver rallentato i vecchi modelli di iPhone con batterie degradate. Ora la società è indagata in Francia per la stessa pratica.

L’indagine è stata avviata dopo un reclamo ufficiale da un’organizzazione chiamata HOP (Halte a l’Obsolescence programmée/Stop Planned Obsolescence) che ha criticato Apple per aver ridotto le prestazioni dei vecchi modelli di iPhone nel tentativo di spingere per l’obsolescenza pianificata. L’indagine ha coinvolto esperti anti-trust e protezione del consumatore nel Ministero dell’Economia Francese. Secondo France24, Apple può essere multata fino al 5% delle sue vendite annuali secondo le leggi approvate nel 2015 che rendono l’obsolescenza programmata illegale.

Le normative richiedono ai produttori di informare gli acquirenti quando sono necessarie parti di ricambio al fine di prevenire aggiornamenti forzati che costano molto di più e contribuiscono a una quantità crescente di rifiuti non riciclabili. Un aggiornamento che Apple ha già annunciato e previsto agli inizi del 2018, includerà una notifica per avvisare gli utenti quando è necessaria la sostituzione.

Cosa dice Apple

Apple, tuttavia, afferma di aver pianificato diversamente, poiché intendeva prevenire arresti imprevisti causati da batterie degradate, consentendo ai clienti di continuare a utilizzare i propri iPhone più a lungo.

“Abbiamo sempre desiderato che i nostri clienti potessero utilizzare i propri iPhone il più a lungo possibile. Siamo orgogliosi che i prodotti Apple siano noti per la loro durata e per mantenere il loro valore più a lungo dei dispositivi della concorrenza”, ha riferito l’azienda in un annuncio lo scorso mese.

Apple ha lanciato un programma di sconti per la sostituzione delle batterie di iPhone, offrendo un taglio al prezzo da 79 a 29 dollari entro la fine dell’anno per ogni dispositivo. Tuttavia, Cupertino è stata critica negli ultimi giorni per non avere abbastanza scorte di batterie in magazzino.

(Visited 68 times, 1 visits today)